L’addetto antincendio è quella figura prevista dalla normativa antinfortunistica che fa parte della squadra per la gestione delle emergenze all’ interno dell’azienda.

In pratica l’addetto alla lotta antincendio è quel lavoratore che è stato incaricato di attuare le misure di sicurezza e prevenzione degli incendi, ma anche della gestione delle emergenze correlate al rischio di incendio.

1- Cosa fa l’addetto antincendio?


Una volta stabilito il buono stato di salute necessario per svolgere la mansione, l’addetto antincendio ha dei compiti ben definiti in base alla categoria ed al livello di rischio dell’azienda in cui opera.

Più avanti vedremo le differenze che ci sono tra i corsi antincendio di rischio basso, medio e alto.

I compiti di un addetto antincendio si distinguono in base a 2 situazioni: durante l’attività lavorativa normale e durante lo stato d’emergenza.

Durante l’attività lavorativa normale l’addetto antincendio è responsabile della prevenzione, del controllo del buono stato delle attrezzature antincendio, e della verifica delle potenziali situazioni di rischio che possono instaurarsi durante l’orario lavorativo (controllando anche il comportamento degli altri colleghi di lavoro)

Ma è durante lo stato d’emergenza che il compito di un addetto antincendio si fa più arduo.

Infatti i suoi compiti diventano molteplici e spesso vanno coordinati con tutta la squadra di gestione delle emergenze.

Ricordiamo alcuni dei principali compiti dell’addetto antincendio:

Verificare ed avviare lo stato d’emergenza,
Verificarne l’entità e i potenziali rischi,
Attuare le misure e le procedure per far rientrare la situazione,
Avvisare gli addetti alla gestione dell’emergenza,
Aiutare le persone ad evacuare e raggiungere il punto di ritrovo,
Supportare eventuali interventi dei soccorsi esterni
Segnalare la fine dell’emergenza
Controllare la rimessa in esercizio degli impianti.

 

Corso antincendio per aziende rischio Basso:

Questo corso si rivolge ad aziende che hanno scarsa probabilità di sviluppare incendi, come previsto dal DM 10/03/1998.

Gli argomenti trattati in questo corso antincendio vanno dai principi della combustione agli effetti dell’incendio sull’uomo. Si affrontano le principali misure di protezione e prevenzione dagli incendi, evacuazione, chiamata dei soccorsi e si prende visione dell’utilizzo degli estintori portatili.

Corso antincendio per aziende rischio Medio:

Le aziende di rischio medio sono elencate nell’allegato I del DPR 151/2011 del DM 10/03/1998.

Gli argomenti trattati sono tutti quelli del corso antincendio di rischio basso più approfondimenti sui: rapporti con i vigili del fuoco, attrezzature ed impianti di estinzione, segnaletica, ed esercitazioni pratiche sull’utilizzo degli estintori portatili

Corso antincendio per aziende rischio Elevato:

I corsi antincendio per aziende di rischio Alto sono elencate nell’allegato I del DPR 151/2011 del DM 10/03/1998.

Gli argomenti trattati sono tutti quelli del corso antincendio di rischio medio ma inoltre vengono approfonditamente affrontate le esercitazioni con maschere protettive, i vari tipi di estintori e manichette e prove pratiche di spegnimento incendio in diverse situazioni di emergenza e ambienti simulati.

l’esame di abilitazione per addetti antincendio di rischio elevato deve essere sostenuto presso un Comando dei Vigili del Fuoco sul territorio nazionale.

 

All'interno della nostra organizzazione di volontariato sono presenti 15 operatori con la qualifica di Addetto antincendio RISCHIO ELEVATO, ottenuto dopo aver frequentato il corso e superato brillantemente l'esame.